Detroit Stories: il ritorno in grandissimo stile di Alice Cooper

A settantatre anni e cinquanta di onorata carriera, Alice Cooper ritorna sulla scena musicale con un nuovo album.

Detroit Stories, una dichiarazione d’amore per la sua città natale e per la musica degli anni Settanta che , proprio in quella che è la capitale dell’industria automobilistica americana, ha visto nascere gli Stooges, i Motor City 5 e lo stesso Vincent Fournier, alias Alice Cooper.

Quindici canzoni, alcune cover e altre brani inediti, nelle quali il ritmo graffiante e grezzo che caratterizza il rock di Alice è più vivo che mai.

In apertura una cover dei Velvet Underground, Rock’N Roll, in cui la chitarra di Joe Bonamassa conferisce un particolare tocco blues; si prosegue con Go Man Go, brano già noto ai fans in quanto inserito nell’EP Breadcrumbs (2019).  Altra cover, questa degli Outrageus Cherry, Our Love Will Change The World, apparentemente allegra e piena di brio, in realtà con un messaggio tutt’altro che ottimistico:

We have very little respect for everything; very little regard for anything; we’ve got something against so much; and we’re only beginnin’

Social Debris , singolo estratto dall’album, è un richiamo alla figura del musicista rock anni ’70, considerato un “detrito sociale” per gli atteggiamenti e il look anticonformista e fuori dai canoni del perbenismo puritano made in USA.

Lo stile dell’album è composito, anzi possiamo parlare di una vera e propria miscellanea di stili, dal punk di I Hate You e Shut Up And Rock, un invito al rock puro, privo di messaggi politici e/o sociali, al blues di Drunk And In Love, fino alle influenze beat di Our Love Will Change The World.

In Sister Anne, cover dei Motor City 5, troviamo rock mescolato al country, e la mente corre immaginando viaggi in libertà, con l’animo leggero di cui tanto sentiamo necessità di questi tempi.

La chiusura dell’album è affidata alla cover di East Side Story, omaggio al suo autore Bob Seger.

Ritroviamo tanto di Alice in questo album: il ritmo, il gusto per la contaminazione di stili e la voglia di raccontare e raccontarsi, nonostante l’età, come un indomito rocker che non ha ancora finito di saltare sul palco con i suoi occhi cerchiati di nero.

Tracklist

     1. Rock & Roll

  1. Go Man Go

  2. Our Love Will Change The World

  3. Social Debris

  4. $1000 High Heel Shoes

  5. Hail Mary

  6. Detroit City 2021

  7. Drunk And In Love

  8. Independence Dave

  9. I Hate You

  10. Wonderful World

  11. Sister Anne

  12. Hanging On By A Thread (Don’t Give Up)

  13. Shut Up And Rock

  14. East Side Story

Voto: 7 ½

-Rosanna Marinelli