Pertegò: indiscrezioni e curiosità su Una ed il futuro del progetto

E’ ottobre inoltrato quando sottopongo qualche domanda ai Pertegò, storico gruppo piacentino di origine ma internazionale di sound e attitudine (caratteristica per nulla scontata anche nel 2021, soprattutto in una realtà artistica come quella piacentina… una scena che vorrebbe spiccare il volo ma che non riesce ad allontanarsi che di pochi metri dal nido).

Il mio interlocutore principale è Khristian, voce, chitarra, arrangiamenti e fondatore del gruppo, con l’intervento degli altri ragazzi (e ragazza) del gruppo (Anub1, chitarrista, arrangiatore e fonico, Victoria, voce e bassista e Giuse, batterista).

In occasione del nuovo album “Una”, uscito l’ 11/10/2021, e del singolo “J”, i Pertegò rispondono a qualche domanda e soddisfano la mia curiosità riguardo il loro percorso e la strada che stanno percorrendo.

“Una” è acquistabile in copia fisica presso Alphaville Piacenza e Bandcamp in tiratura limitata, ed in digitale su Apple Music, Amazon e Tidal.

https://pertego.bandcamp.com/album/una

Per ulteriori informazioni e contatti con la band, il nuovo sito è online su http://www.pertego.it/

1. Chi sono i Pertegò nel 2021? Descrivetevi e parlateci di voi.

Gruppo: il gruppo formato nel 2006 ha avuto diversi collaboratori ma ad oggi i Pertegò sono:

Khristian Scott (C.T.) voce, chitarrista e arrangiatore fondatore del gruppo, Anub1 (M.B.) chitarrista, arrangiatore e fonico , Victoria (V.I) voce e bassista e Giuse (G.D.G.) batterista.

2. Lo stile dei Pertegò è sempre stato di stampo post rock ma la ricerca musicale non si è mai fermata. Cosa dobbiamo aspettarci dal prossimo futuro? 

Khris e gruppo: la band ha affrontato diverse fasi artistiche, partendo da un impronta decisamente post- rock proseguendo il proprio cammino personale fino ad arrivare a quello che oggi per noi è considerato un cambiamento artistico decisivo.

Quando abbiamo scritto e registrato il primo album Hjarta eravamo piuttosto giovani.

Abbiamo unito tutti i nostri stili, la nostra passione per il post-rock e siamo entrati quasi subito in studio di registrazione in presa diretta. Dopo un giorno avevamo prodotto l’intero album. La nostra sorpresa è stata nella sua pubblicazione. Di certo non ci aspettavamo il successo di nicchia che ha suscitato.

Negli anni dopo abbiamo osato di più entrando nel post rock più sperimentale producendo Snow behind the enemy lines e Stations. Ma la svolta è stata con Midnight, un ep di 3 pezzi che ci ha avvicinato alla cinematografia e alle colonne sonore.

Nel 2017 Anub1 entra nel progetto e i Pertegò abbandonano la  vecchia formazione band, lasciando da parte i live, per diventare un duo impegnato nella composizione di brani soundtracks, e cambiando la concezione musicale classica dei Pertegò avvicinandosi al nuovo sound.

Black uscito nel 2018, è il primo full lenght dedicato alle colonne sonore. Il lavoro soundtracks ci permette di collaborare per il singolo Rocinante brano ispirato alla serie Sci-fi The Expanse per la quinta stagione.

Nel frattempo Una viene iniziato e prende forma durante il periodo di zona rossa.

Ad oggi i membri dei Pertegò sono 4  con l’inserimento di Victoria e Giuse.

Il futuro sicuramente sarà per noi una sfida e proporremo per la prima volta un doppio progetto sotto l’unico tetto dei Pertegò.

La nostra fanbase ormai si è abituata al sound soundtracks (che noi amiamo) ma con una vera e propria band vorremmo sperimentare cose nuove per poter tornare al live.

Quindi i progetti saranno uniti ma divisi proprio dal sound: Pertegò soundtracks e Pertegò band.

3. Una è appena uscito ed è un vero viaggio, personalissimo e profondo. Cosa significa per voi questo album?

Descrivere Una è molto difficile, è proprio un viaggio personale e introspettivo: Una rappresenta, per ora, la vetta  dei Pertegò raggiunta dopo tanti anni. Abbiamo dedicato tanto lavoro fatto con il cuore per questi brani, raccontando i nostri stati d’animo, trasformando in note tutto quello che sentivamo. Abbiamo intrapreso un viaggio di dolore in questo periodo di creazione, che ci dato un nuovo significato della vita stessa. Sembra forse esagerato per chi lo legge ora ma per chi ci conosce personalmente lo può comprendere.

4. Scrivere e registrare Una è stato facile? Vi ha segnati in qualche modo?

No, Una è stato l’album più difficile di tutti, scritto con sentimenti molto forti. Non è facile suonare o cantare e registrare quando la tua mente è sopraffatta dai ricordi.

5. Chi sono gli autori del disco?

Gli autori sono Khris e Anub1.

6. È appena uscito il video di J. Come avete avuto l’idea del video e come l’avete realizzata?

Il video di J è nato così per caso parlando tra di noi. La musica è collegata alle immagini e forse è per questo che un film senza musica non può dare al massimo di sé.

J  a livello musicale sono solo sovra incisioni di voci e non c’è nessun strumento fisico. Quindi ecco l’idea di cantarlo tutti e 4. Per noi era fondamentale presentare anche i nuovi membri del gruppo con un video e quindi abbiamo deciso di unire le due cose.

7. Ci possiamo aspettare altri music video e singoli tratti dall’album?

Beh sicuramente cercheremo di non deludervi. Ma per ora non possiamo aggiungere altro. Fateci magari sapere qual è il vostro brano preferito 😉

8. Che progetti avete in cantiere per il futuro? State lavorando a qualcosa?

Si, stiamo già lavorando per il prossimo album con i due nuovi componenti Giuseppe (batteria) e Vittoria (basso). Ci sarà una svolta nel sound in generale ma ciò non andrà a intaccare lo stile Pertegò . Negli anni si cambia e anche l’approccio alla musica cambia, questo mutamento è dato dalla voglia di riprendere il clima “band” e ricominciare a suonare live come una volta. Per questo motivo il progetto Pertegó prpseguirà su 2 strade. Da un lato la band con la nuova formazione e dall’altro continuerà il progetto soundtracks per rimanere in contatto con tutti quei fan che ci conoscono e ci apprezzano per i nostri lavori precedenti.

9. Come creano un album i Pertegò?

Ci sono vari metodi di scrittura e ogni album ha la sua caratteristica. Soundtracks normalmente funziona con il procedimento inverso al modo classico delle band (sala prove, composizione e registrazione). Il pezzo viene proprio costruito in studio di registrazione partendo da una composizione che abbiamo in testa.

Band per ora ha la stessa impronta solo con la differenza che i brani vengono provati anche per i live e quindi in sala prove.

10. Dove possiamo trovare e ascoltare Una?

Una è disponibile per l’ascolto su Spotify e acquistabile su Apple Music, Amazon e Tidal. Abbiamo anche stampato in serie limitata il disco fisico, disponibile su Bandcamp o da Alphaville Piacenza. Affrettatevi a ordinarlo!

Intervista a cura di Ilaria Tagliaferri.