Tales From Other Worlds alle Salse di Nirano: la Chocobo band presenta il nuovo album

Dopo l’ormai tristemente consueta “pausa” dai live, diventata inevitabile da un paio di anni a questa parte a causa della pandemia da COVID-19, c’è finalmente stata l’occasione di assistere ad un po’ di musica dal vivo… e non musica qualsiasi ma un live della Chocobo Band

Poteva la vostra Ilalla perdersi un’occasione simile? Certo che no! Ma andiamo con ordine.

Come facilmente intuibile dagli addetti ai lavori videoludici, la Chocobo Band si occupa di realizzare un tributo alla colonna sonora di Final Fantasy, saga famosa in tutto il mondo e da un annetto arricchitasi del titolo Final Fantasy 7: Remake. La band, originaria del modenese, svolge un lavoro di riarrangiamento in chiave rock-metal, ispirandosi ai giganteschi Black Mages, di brani tratti dalla colonna sonora di vari capitoli della saga: il loro repertorio va dai brani più classici, come One-Winged Angel, alle ballads come Eyes on Me. Gli arrangiamenti e la presentazione live dei brani, della durata di circa un paio d’ore, sono spettacolari: se il palco è il vero campo di prova di un gruppo, allora la Chocobo Band supera ampiamente l’esame a pienissimi voti e si mette in giuria.

Da poco reduci dalla pubblicazione del loro secondo album Tales from Other Worlds, a cui dedicheremo una recensione in un secondo momento, i “Chocobos” presentano la nuova uscita discografica con una scaletta di tutto rispetto all’evento live dell’11 luglio presso la Trattoria da Guido a Fiorano Modenese: la serata inizia con il botto con il Main Theme della saga e procede scaldando gli animi con Liberi Fatali, iconica overture di Final Fantasy 8. Da qui in poi il live è un susseguirsi di epicità ed hype a mille: la band ci propone Somnus/Apocalypsis Noctis, seguita da Loss of Me e un medley dei Battle Themes di vari capitoli, a cui fanno coda Suteki Da Ne e Terra’s Theme per stemperare gli animi; la tregua dura poco e Clash on the Big Bridge riporta gli spettatori ad accendersi, successivamente placati e commossi dalla magnifica You’re Not Alone.

Ma le sorprese non finiscono qui e Otherworld fa la sua comparsa insieme a The Man With The Machine Gun, a cui segue il Death medley. Si prosegue con Eyes On Me, di cui è stato pubblicato recentemente il music video, magnificamente interpretata da Beatrice Bini in questa versione live.

The Skies Above irrompe per agitare gli spettatori, costretti tuttavia a contenere l’entusiasmo al tavolo come da protocollo di questi tempi… un compito veramente difficile quando le note di One Winged Angel risuonano alla Salse di Nirano, concludendo il live di lì a poco.

Le quasi due ore di musica corrono via veloci come il vento, lasciando come sempre gli spettatori pienamente soddisfatti dello show. Un live che consiglio a tutti gli amanti del genere, e anche a chi vuole trascorrere una bella serata ascoltando buona musica, suonata e arrangiata da chi la musica la vive e la sa far vivere a chi ascolta.

Purtroppo, per scapocciare è ancora presto ma speriamo di poter tornare il prima possibile ad omaggiare Sephiroth nel più classico dei modi: con l’headbanging sotto il palco.

Le foto sono gentilmente concesse da https://www.facebook.com/chocobobandofficial e scattate da https://www.instagram.com/zephiroom_in.the.dark/  e https://www.instagram.com/alessandradalmari/

-Ilaria Tagliaferri