The Mermaid: quando Part of Your World non è una canzone d’amore

Amazon Prime ci regala un gelido horror russo dallo splendido impatto visivo che rivisita l’immaginario della sirenetta per antonomasia e la trasforma in uno spettro vendicativo a caccia di amanti.

Diretto da un nome impronunciabile come Svyatoslav Podgaevskiy (​The Bride​, e ho detto tutto!), questo gioiellino del 2018, attinge alle acque della mitologia slava in fatto di matrimonio e annegamenti (oltre non dico), destreggiandosi egregiamente tra la fiaba gotica e il poltergeist, sul rasoio tra folklore e religione (ad un certo punto mi aspettavo persino Sansone, Dalia e tutti i filistei!).

Volete i dettagli? Ebbene, durante gli addii ai celibati sappiamo che le cose possono degenerare, ed anche se non siamo nel caso specifico di ​Una notte da leoni​, anche stavolta la causa scatenante è l’addio al celibato di Roman che, nella casa abbandonata da tempo dalla sua famiglia (e vi lascio indovinare il perché), ha un incontro molto strano con una giovane e bellissima donna sulla riva del lago. Da quel momento la salute di Roman peggiora drasticamente, ed i guai sono solo iniziati per lui e Marina, la futura sposa… perché Roman ha incontrato una sirena, e non parliamo della dolce Ariel con la coda di pesce e tanto amore nel cuore, parliamo di una creatura carica di rancore che non si fermerà fino a quando non avrà il suo sposo. Resistere procurerà solo altro dolore, e per salvarsi potrà solo dare in cambio ció che ama di più… insaziabile e senza tregua, la sirena del lago è peggio di un T1000 dagli splendidi capelli.

Strane presenze, oscuri ricordi e antiche leggende si fondono in una pellicola davvero affascinante e ben confezionata, che sicuramente non riuscirà a spaventarvi o impedirvi didormire la notte, ma saprà regalarvi attimi di estrema bellezza.

A volte un po’ caotico o con spunti folkloristici molto interessanti ma sfortunatamente solo accennati, nel complesso qualsiasi imperfezione passerà in secondo piano a favore della bellezza che avrete davanti agli occhi.

Solo un consiglio: non mostrate il vostro amore ad una sirena, vi stordirá trascinandovi giù negli abissi. Se oserete resisterete al suo fascino non vi perdonerà… potreste scappare, ma vi troverà, e certamente non vi canterà una canzone.

-Phill